Tecnologie ed Energie per il Comfort

Regolazione

È inutile avere un ottimo sistema, se non è regolato opportunamente.

Per gentile concessione dal sito DOMOTECNICA

Nella sezione Comfort abbiamo illustrato alcuni concetti da tenere in considerazione prima di approfondire la conoscenza della regolazione, di cui fanno parte tutti quei dispositivi in grado di gestire il funzionamento dell'impianto e determinare le condizioni del benessere.
Ma grande importanza hanno anche il modo in cui noi utilizziamo l'impianto, usando  accortezze relativamente all'impostazione e alla gestione del sistema.
È infatti facile comprendere come il risparmio energetico non derivi solo dallo sviluppo di nuove tecnologie per la produzione di energia ma anche da un suo migliore utilizzo.
Una buona regolazione quindi permette sia di creare delle condizioni ottimali, sia di risparmiare energia.
D'inverno per ogni grado di temperatura in più di quella corretta si consuma dal 4 all'8% di combustibile in più e l'effetto sul comfort è insignificante.
Nel caso l'impianto sia alimentato da una caldaia a condensazione, è bene sapere che questa lavora meglio e consuma meno se mantenuta sempre in funzione, piuttosto che accesa e spenta continuamente.
Le caldaie a condensazione infatti sono modulanti e regolano automaticamente il consumo di combustibile in base alle esigenze.
Le valvole termostatiche installate sui radiatori sono un sistema molto efficace di regolazione, in quanto, una volta impostata la temperatura desiderata regolano automaticamente la "mandata" ovvero l'afflusso di acqua proveniente dalla caldaia. In questo modo la temperatura dell'ambiente rimane pressoché costante e la caldaia lavora il minimo indispensabile, consumando meno.
La centralina climatica è una apparecchiatura utile per tutte le tipologie di impianto, poiché regola il funzionamento dell'intero sistema in base alle impostazioni programmate, anche in relazione alla temperatura esterna rilevata da una sonda.
Nel raffrescamento, oltre alla temperatura è importante regolare l'umidità.
Da tenere presente che rimuovere l'umidità in eccesso è spesso sufficiente a creare un buon comfort.
Ma solo i climatizzatori estivi dotati di inverter regolano efficacemente il proprio funzionamento mantenendo costante la temperatura desiderata, contrariamente a quanto fanno i vecchi condizionatori on/off che provocano fastidiosi sbalzi di temperatura e notevoli sprechi di energia.
Infine, climatizzatori estivi che prevedono la possibilità di invertire il ciclo di funzionamento (pompa di calore) possono essere un'ottima fonte di comfort, specialmente nelle mezze stagioni.